Assolutamente no. Ci sono specie delle quali possiamo allevare più esemplari nella medesima vasca, come il genere Pterapogon, Amphiprion ed altre. Altre specie, invece, non possono convivere nello stesso acquario, come nel caso del genere Pomacanthus o Labroides. Gli esemplari, anche quando i libri assicurano la compatibilità, devono essere osservati in acquario per verificare realmente la possibile convivenza.

Molti pesci, anche dopo molti anni, possono improvvisamente rivelare un’intolleranza verso una specie con cui vivevano. Questo atteggiamento è spesso da ricondurre a modifiche dell’arredamento dell’acquario o alla percezione da parte del pesce che lo spazio o la disponibilità di cibo stia diminuendo.

INFO ARTICOLO:

 

Alberto Scapini - Claudio Rebonato  

 

 ( 24 dicembre 2003 )  

 

L'articolo è stato letto 4.947 volte

 

Articoli recenti

Chelmon rostratus

Chelmon rostratus vive nell’Indo-Pacifico occidentale: dal mare di Andaman fino alle isole di Ryukyu, e ...

Cirrhitichthys aprinus

Cirrhitichthys aprinus può presentare colorazioni differenti che vanno dal grigio, bianco, verde, rosso e marrone.Vive nelle ...

Synchiropus picturatus

Synchiropus picturatus è presente nell’Indo-Pacifico occidentale: Filippine, Indonesia orientale ed a nord-ovest dell’Australia. Vive nella ...

Discosoma spp.

Discosoma spp. è largamente diffuso nell’Indo-Pacifico, ma si trova abbastanza di frequente anche negli altri ...

Rhodactis spp.

Rhodactis sp. è largamente diffuso nell’Indo-Pacifico e molte caratteristiche sono comuni al genere Discosoma (si ...
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE