Queste specie richiedono spazi ampi e il loro scudo di aculei li porta spesso ad essere considerati i responsabili di danni agli invertebrati. Tuttavia, in una vasca di coralli dove la disposizione degli esemplari rispetta le distanze necessarie tra specie e specie, la presenza dei ricci, almeno di piccole e medie dimensioni è consigliata. Certamente il genere Diadema è uno di quei generi che esigono uno spazio maggiore. Il diametro della corona è di 9 cm, mentre il diametro totale, aculei compresi, può raggiunge i 40 cm.

Come è facile immaginare, il passaggio di un esemplare di questa taglia lascia il segno. Data la loro alimentazione (si cibano tra l’altro di alghe calcaree e spugne) la decisione di inserirli in una vasca di coralli va ben ponderata.

INFO ARTICOLO:

 

Alberto Scapini - Claudio Rebonato  

 

 ( 24 dicembre 2003 )  

 

L'articolo è stato letto 10.497 volte

 

Articoli recenti

Gobiodon okinawae

Gobiodon okinawae – prende il nome appunto dall’isola di Okinawa – è presente ad una ...

Gramma loreto

Gramma loreto è una specie molto timida che vive in prossimità di fondali, predilige zone ...

Valenciennea puellaris

Valenciennea puellaris è presente nel Mar Rosso, Indo-Pacifico, Giappone e nella “Great Barrier Reef”. Si ...

Fromia indica

Fromia indica si trova di frequente nell’Indo-Pacifico, dalle Maldive alle Hawaii. Può raggiungere un diametro di ...

Studeriotes spp.

Studeriotes sp., classificato fino a pochi anni fa da molti autori con il nome di ...
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE