Gli Acanturidi sono senza dubbio la famiglia che più si addice ad una vasca di coralli. Ne esistono di varie taglie e per questo motivo sceglieremo l’esemplare non per la sua bellezza ma verificando la compatibilità in fatto di taglia con la nostra vasca.

Questi pesci sono utili per controllare la crescita delle alghe e limitarne la diffusione. Anche i Centropyge sono un genere da prendere in considerazione, ma mi sento di consigliare solo la specie bispinosus. Le altre sono note agli acquariofili per le loro saltuarie “pizzicate” ai coralli e il loro inserimento può riservare delle sorprese anche dop mesi di pacifica convivenza.

I generi Oxycirrhites e Neocirrhites ben si prestano a popolare una vasca di invertebrati, come i generi Cromis, Pterapogon, Amphiprion, Gramma, Pseudochromis, nonché il genere Blenniella, Synchiropus, Opisthognathus, Salarias, Ecsenus, Nemateleotris e tantissimi altri.

INFO ARTICOLO:

 

Alberto Scapini - Claudio Rebonato  

 

 ( 24 dicembre 2003 )  

 

L'articolo è stato letto 10.385 volte

 

Articoli recenti

Centropyge bicolor

Centropyge bicolor è diffuso nell’Indo-Pacifico: dall’Africa orientale fino alle isole Samoan e Phoenix, in Giappone ...

Centropyge flavissimus

Centropyge flavissimus è diffuso nell’Indo-Pacifico. In Indonesia e in Malesia non è segnalato. Raggiunge una ...

Pomacanthus arcuatus

Pomacanthus arcuatus popola l’Atlantico occidentale: dagli Stati Uniti alle vicinanze di Ryo de Janeiro, Brasile. Inoltre ...

Cladiella spp.

Nella vecchia letteratura era classificata come Sinularia brassicaCladiella spp. è molto diffusa in tutto l’Indo-Pacifico. ...

Mithrodia clavigera

Mithrodia clavigera mentre sta ritornando sotto la sabbia.Mithrodia clavigera popola il Mar Rosso e l’Africa orientale ...
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE