Heteractis magnificaHeteractis magnifica popola l’intero Indo-Pacifico: dal Mar Rosso fino all’isola di Samoa, ad una profondità che varia da 1 a 10 metri.
Vive singolarmente o in gruppi di moltissimi esemplari, ricoprendo in questo caso, sterminate zone del reef. I polipi possono estendersi ed occupare fino ad un metro quadrato di zona.
Il corpo di Heteractis magnifica ha sempre un colore intenso, e può essere verde, marrone, bianco-azzurro e viola.
Vive in simbiosi con Dascyllus trimaculatus, gamberetti come Neopetrolisthes ohshimai, e moltissime specie di pesci “Pagliaccio”. Nel Mar Rosso convive con Amphiprion bicinctus; mentre nell’oceano Indiano con Amphiprion akallopisos, Amphiprion nigripes e Amphiprion ocellaris. Nel Pacifico con Amphiprion akindynos, Amphiprion chrysopterus, Amphiprion leucokranos, Amphiprion percula e Amphiprion perideraion.
E’ singolare il fatto che nell’oceano Indiano centrale (Sri Lanka e Maldive) soltanto la specie Amphiprion nigripes è in simbiosi con Heteractis magnifica, mentre per esempio, Amphiprion clarkii anche se presente nella stessa regione, non è accettato.
Heteractis magnifica predilige le zone alte e assolate del reef. Al contrario della maggior parte delle Attinie, che posizionano il corpo in zone sabbiose o in fessure, Heteractis magnifica ama fissarsi sulle rocce libere e per questo in mare è visibile più delle altre. Si ciba di piccoli pesci e crostacei.
Helmut Debelius – Hans A. Baensch, Marine Atlas Vol.1, Mergus, Verlag GmbH-Germania, 1994-1997

 

Heteractis magnifica – osservazioni in acquario

Heteractis magnifica è una specie che possiamo mantenere in acquario per molto tempo. Sono sette anni che vive nelle mie vasche. Ha trascorso tre anni in simbiosi con un Amphiprion frenatus, e poi con una coppia di A. ocellaris.
Ogni due settimane alimento Heteractis magnifica con un pezzetto di Platessa. I tre acquari dove è stata ospitata sono tutti illuminati con luci al neon. Predilige le zone fortemente illuminate e con un buon movimento dell’acqua.
Heteractis magnifica è una specie che sovente si sposta; per questo non è consigliabile allevarla in un acquario pieno d’invertebrati, ma meglio collocarla in una vasca mista, con ampi spazi a disposizione per muoversi. Il mio esemplare resta nello stesso angolo per mesi o anni. Poi, senza una ragione specifica, inizia a “camminare”, per ritornare alla fine nel medesimo punto.
E’ importante verificare che i pesci non la infastidiscano: nel Genere Chaetodon esistono, tra gli altri, specie come Chaetodon lunula e Chaetodon trifasciatus che di solito impediscono la sopravvivenza di Heteractis magnifica e di quasi tutte le Attinie. Solo pesci “Pagliaccio” adulti riescono a proteggerla e scacciare i malintenzionati.

INFO ARTICOLO:

 

Claudio Rebonato  

 

 ( 20 dicembre 2002 )  

 

L'articolo è stato letto 18.730 volte

 

Classificazione

Tipo

Cnidaria

Classe

Anthozoa

SottoClasse

Zoantharia

Ordine

Actiniaria

Famiglia

Stichodactylidae

Nome inglese

Magnificent Anemone

Foto di

Claudio Rebonato

Vasca di

Claudio Rebonato

Data inserimento

20 dicembre 2002

SPECIE

Zebrasoma desjardinii

Zebrasoma desjardinii è presente nell’Oceano Indiano: dal Mar Rosso fino alle Maldive, ad una profondità ...

Hippocampus zosterae

La morfologia di Hippocampus zosterae - nome comune 'cavalluccio marino nano' - è simile a ...

Lysmata amboinensis

Lysmata amboinensis popola tutto l’Indo-Pacifico tropicale e il Mar Rosso. E’ un gamberetto molto socievole ...

Lysmata debelius

Lysmata debelius è importato prevalentemente dallo Sri Lanka e dall’Indonesia e cresce fino alla lunghezza ...

Tridacna squamosa

Tridacna squamosa è un magnifico esemplare di animale marino. Il guscio sinuoso, ricoperto di grosse ...
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE