Stenopus hispidusStenopus hispidus è diffuso in tutti i mari tropicali e subtropicali. Addirittura, il Genere Stenopus, è presente anche nel Mediterraneo.
Le femmine raggiungono una lunghezza di 9 cm., mentre i maschi rimangono più piccoli ed hanno la parte posteriore del corpo più sottile.
Stenopus hispidus si alimenta con gli ectoparassiti rimossi dai pesci, ma anche con piccoli organismi catturati sul fondo e tra le rocce. Stabilisce il suo territorio in piccoli anfratti o in caverne e convive in coppia o forma dei gruppi. Tali gruppi sono delle vere e proprie “stazioni di pulizia”, dove i pesci soggiornano per farsi ripulire.
Il corpo di Stenopus hispidus è bianco con delle fasce rosse, mentre le lunghe antenne e gli arti sono completamente bianchi.
Svein A. Fosså – Alf Jacob Nilsen, The modern Coral reef Aquarium Vol 3, Birgit Schmettkamp Verlag, Bornheim, 2000

 

Stenopus hispidus – osservazioni in acquario

Stenopus hispidusStenopus hispidus è stata una delle prime specie in assoluto a popolare gli acquari domestici, ed è riprodotta da molto tempo in cattività.
Le uova fertilizzate sono chiaramente visibili lungo il lato ventrale della femmina. Dopo 14 – 16 giorni, con una lunghezza di 3 millimetri, le larve sono liberate.
In acquario è possibile allevare Stenopus hispidus come esemplare unico o in coppia. Occorre prestare molta attenzione nel formare la coppia, perché due maschi combatterebbero fino alla morte di uno di loro. Solo in vasche molto capienti – più di 800 litri – le coppie possono essere più di una.
Stenopus hispidus è una specie notturna e di giorno difficilmente lo vedrete gironzolare per la vasca.
Tra gli acquariofili è comune pensare che Stenopus hispidus sia sempre il “responsabile” della perdita d’alcuni pesci, specialmente di taglia piccola. La mia esperienza esclude quest’ipotesi. La specie è molto lenta nei movimenti e riesce a catturare solo esemplari che sono ammalati. Anche se un pesce è addormentato, in genere, riesce a sfuggire alle sue “tenaglie”.
Stenopus hispidus è una specie molto facile da allevare in acquario. Il mio esemplare riceve solo raramente del cibo. Vive nelle mie vasche da quattro anni.

INFO ARTICOLO:

 

Claudio Rebonato  

 

 ( 21 dicembre 2002 )  

 

L'articolo è stato letto 16.550 volte

 

Classificazione

Tipo

Arthropoda

SottoTipo

Crustacea

Classe

Malacostraca

SottoClasse

Eumalacostraca

SuperOrdine

Eucarida

Ordine

Decapoda

Sottoordine

Pleocyemata

InfraOrdine

Stenopodididea

Famiglia

Stenopodidae

Nome inglese

White-banded Cleaner

Foto di

Claudio Rebonato

Vasca di

Claudio Rebonato

Data inserimento

21 dicembre 2002

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE