Zebrasoma desjardiniiZebrasoma desjardinii è presente nell’Oceano Indiano: dal Mar Rosso fino alle Maldive, ad una profondità da 2 a 30 metri, e raggiunge una lunghezza di 40 centimetri.
I maschi sono più grandi delle femmine e le macroalghe sono la base della loro dieta. Già nel 1973 Warren Burgess sosteneva la teoria, secondo la quale, lo Zebrasoma desjardinii era una specie differente rispetto allo Zebrasoma veliferum presente nel Pacifico. Oggi sono classificati come due specie differenti, anche se alcuni continuano a sostenere il contrario, considerando le differenze delle due specie come alterazioni dovute al luogo d’origine.
La differenza più rilevante è il colore della coda, che nello Zebrasoma desjardinii è scura con puntini biancastri, mentre nello Zebrasoma veliferum presenta fasce di colore giallo e grigie.
La specie presenta tutte le caratteristiche tipiche degli appartenenti alla famiglia Acanthuridae(Acanturidi): temperamento piuttosto aggressivo e costituzione generalmente robusta. Le parti del corpo presentano molte variazioni di colore: verde, blu, giallo ed arancio. Il colore cambia secondo l’ora, lo sforzo e l’aggressività. E’ caratteristica la presenza di puntini bianchi nella parte anteriore e sulla coda. Gli adulti nuotano in gruppi numerosi nei reefs di coralli e nelle lagune, mentre i giovani rimangono solitari nelle zone più interne e riparate.
Helmut Debelius – Hans A. Baensch, Marine Atlas Vol.1, Mergus, Verlag GmbH-Germania, 1994-1997

Zebrasoma desjardinii – osservazioni in acquario

Zebrasoma desjardinii vive bene solo in vasche molto capienti (400l o più). Gli esemplari di 5-8 centimetri meglio si adattano alla vita in cattività, mentre esemplari più grandi non sempre riescono a rassegnarsi a questa condizione e molte volte si lasciano morire di fame. Alcune specie sono molto aggressive, ma la maggior parte sono generalmente tolleranti.
Zebrasoma desjardinii è un grande nuotatore. Ama la luce intensa e un forte movimento dell’acqua. Deve essere alimentato abbondantemente e come in natura, la sua dieta è prevalentemente vegetale. Divora quasi tutte le alghe: di colore marrone, rosso, verde, le cianobatteriche, le diatomee e naturalmente le alghe superiori prelibate come la Caulerpa. Tuttavia, una volta ambientato, accetta anche mangime di altra natura.
L’alimentazione è il più grande problema nell’allevamento in un acquario di coralli: la grande assunzione di cibo produce un discreto inquinamento, e questo per coralli del tipo SPS non è molto indicato. C’è da sottolineare che alcuni esemplari sono stati indicati come i responsabili della morte di coralli a polipo grande. Personalmente ritengo che queste debbano essere considerate eccezioni.
Come la maggior parte degli Acanturidi, Zebrasoma desjardinii è particolarmente sensibile alle parassitosi. Ho avuto modo di verificare che la specie non innesca generalmente la malattia, ma viene colpita specialmente se in vasca ci sono specie particolarmente delicate come Acanthurus achilles, Acanthurus japonicus e Acanthurus leucosternon.

INFO ARTICOLO:

 

Claudio Rebonato  

 

 ( 8 marzo 2003 )  

 

L'articolo è stato letto 18.168 volte

 

Classificazione

Tipo

Chordata

Classe

Actinopterygii

Ordine

Perciformes

Sottoordine

Acanthuroidei

Famiglia

Acanthuridae

SottoFamiglia

Acanthurinae

Nome inglese

Desjardini Tang

Foto di

Claudio Rebonato

Vasca di

Gianluca Bin

Data inserimento

8 marzo 2003

Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE