Discosoma spp. è largamente diffuso nell’Indo-Pacifico, ma si trova abbastanza di frequente anche negli altri mari tropicali. Sono state trovate colonie gigantesche nelle acque torbide dello stretto di Malacca.
Questo la dice lunga su l’adattamento all’ambiente di questi animali. Gli esemplari di Discosoma spp. popolano i tratti di barriera che gli altri coralli non riescono a colonizzare. La maggior parte delle specie vive tra gli 0 e i 10 metri di profondità, ma non di rado si trovano specie anche a 20 metri. Si trovano degli esemplari perfino in pozze di marea, sotto rocce non appoggiate al fondo.
Sono chiamati anche “Mushrooms on rock”, vale a dire funghi su roccia. Traggono la maggior parte dell’energia vitale dalla simbiosi con le Zooxantelle. In genere, a differenza dei loro cugini del Genere Rhodactis, non sono in grado di catturare pezzetti di cibo animale.
La colorazione dipende dalla profondità in cui vivono e copre gran parte dello spettro colore.
Peter Wilkens, Invertebrati Vol.2, Primaris, Milano, 1986

 

Discosoma spp. – osservazioni in acquario

Il Genere Discosoma comprende molte specie che sono particolarmente indicate per i nostri acquari. Questi Esacoralli hanno perso nel tempo le simpatie degli acquariofili. Eppure in questo Genere ci sono invertebrati molto resistenti e coloratissimi, i quali prosperano in acquario per molti anni. Certamente mantenere in vasca una gran quantità di Discosoma comporta non pochi problemi.
E’ noto, infatti, che questi invertebrati rilasciano nell’acqua sostanze tossiche che sono in grado di danneggiare gli altri coralli. Gli esemplari di Discosoma spp. sono dei colonizzatori efficienti e solo poche altre specie sono in grado di competere con loro per il territorio.
Non necessitano d’alimentazione mirata e si riproducono in gran numero in acque che non siano prive di Nitrati. Gli esemplari possono formare ampie colonie o vivere isolati.
Le diverse colorazioni di Discosoma spp. sono da attribuire alle sostanze di protezione contro i raggi UV, ma anche da pigmenti prodotti dalle alghe simbionti.
Il diametro del disco è di solito minore di 10 centimetri. Il Genere Discosoma è particolarmente adatto a luci al neon. Possono prosperare bene anche sotto lampade HQI, ma è necessaria una fase medio-lunga d’adattamento graduale. La corrente deve essere moderata e mai diretta. Sopportano bene anche temperature relativamente elevate. Anche se costretti a vivere in condizioni non adeguate, di solito riescono a resistere ed adattarsi.
Discosoma spp. sono certamente i primi coralli da introdurre in un nuovo acquario.

INFO ARTICOLO:

 

Claudio Rebonato  

 

 ( 14 novembre 2002 )  

 

L'articolo è stato letto 17.106 volte

 

Classificazione

Tipo

Cnidaria

Classe

Anthozoa

SottoClasse

Zoantharia

Ordine

Corallimorpharia

Famiglia

Discosomatidae

Nome inglese

Mushrooms on rock

Foto di

Claudio Rebonato

Vasca di

Claudio Rebonato

Data inserimento

14 novembre 2002

SPECIE

Caulastrea furcata

Caulastrea furcata è presente nell’Indo-Pacifico: dal versante orientale dell’Africa fino alle isole Fiji e nell’isola ...

Centropyge bicolor

Centropyge bicolor è diffuso nell’Indo-Pacifico: dall’Africa orientale fino alle isole Samoan e Phoenix, in Giappone ...

Alcyonium spp.

Nella vecchia letteratura era chiamato Cladiella spp.Gli Alcyonium formano in natura delle grandi colonie e ...

Sinularia dura

Sinularia dura è molto comune nell’Indo-Pacifico, tuttavia, non ci sono informazioni sicure su questa specie. ...

Cladiella spp.

Nella vecchia letteratura era classificata come Sinularia brassicaCladiella spp. è molto diffusa in tutto l’Indo-Pacifico. ...
Do NOT follow this link or you will be banned from the site!
Optimization WordPress Plugins & Solutions by W3 EDGE