NON seguire questo link o sarai bannato dal sito! Taeniura lymma - Zanclus.it

Taeniura lymmaTaeniura lymma vive nell’Indo-Pacifico occidentale: Mar Rosso e nel sud-est dell’Africa fino alle isole Solomon, a nord fino al Giappone meridionale, a sud fino all’Australia settentrionale. Non è presente alle Hawaai.
Taeniura lymma presenta una colorazione senape, con piccoli cerchi irregolari azzurro elettrico sparsi sul corpo e si spinge fino a 20m. di profondità. A metà della coda reca uno o più spesso due aculei seghettati collegati ad una ghiandola velenifera, la cui puntura è estremamente dolorosa e di difficile guarigione (non è mortale come per altre specie della Famiglia Dasyatidae). Il suo habitat naturale è costituito da zone sabbiose, ricche di caverne e sporgenze in cui nascondersi.
Si trova raramente sepolta sotto la sabbia. I maschi sono in genere più piccoli delle femmine. Nelle fasi di bassa marea si alimenta con molluschi e gamberetti. E’ attiva prevalentemente durante le ore notturne.
Taeniura lymma raggiunge una lunghezza massima di 70 cm. e alcuni avvistamenti d’esemplari lunghi fino 240 cm. sono probabilmente inesatti. Taeniura lymma appartiene alla classe dei pesci cartilaginei, la funzione ossea viene espletata dalle cartilagini e mantenuta da calcificazioni. E’ inoltre dotata delle “ampolle di Lorenzo”, degli organi sensoriali e multifunzionali che si trovano tra la bocca e gli occhi. Questi organi permettono all’animale di sentire la presenza del cibo anche in lontananza.

Fishbase http://www.fishbase.org/

Taeniura lymma – osservazioni in acquario

In cattività va evitata la coabitazione con crostacei, molluschi e tutti i pesci di piccola taglia. Taeniura lymma presentata nella foto dopo un breve tempo trascorso in un negozio ha avuto la “fortuna” di trovare una sistemazione adeguata.
Scrive Elena Marcuccio, responsabile degli acquari del PARCO NATURAVIVA di Pastrengo (VR), struttura nella quale vive ora la razza:

“La mia razza è molto estroversa e socievole con un carattere forte. Questo, senza dubbio, posso affermarlo dopo varie volte che ho osservato il suo comportamento all’interno di una vasca di comunità della capienza di 2OOO litri. Taeniura lymma convive con due esemplari appartenenti alla Famiglia Balistidae, un Apolemichthys trimaculatus, due specie del Genere Bodianus, tre specie della Famiglia Labrisomidae ed un Chaetodon kleinii. Tutti questi pesci sono di notevoli dimensioni. La razza non resta nascosta, anzi è molto curiosa e quando sente la presenza del cibo, costituito da piccoli pesciolini, nuota velocemente sino alla superficie della vasca per ricevere direttamente il suo pasto in bocca, uscendo quasi con tutto il corpo dall’acqua e riempiendomi di schizzi. Quando invece decide di cercare il cibo sul fondo la vedi ispezionare la sabbia. Poi, con rapidi colpi di pinna e movimenti violenti del corpo, recupera il cibo insabbiato. Se il pezzo è di grandi dimensioni, prima lo sbatte energicamente sul fondo e poi lo mangia non curandosi degli altri ospiti. Sicuramente Taeniura lymma necessita di molto spazio, poiché ha già raggiunto circa 25 cm. di lunghezza, senza contare la coda!”

Sono d’accordo con Elena. Taeniura lymma non deve vivere nelle anguste vasche di qualche acquariofilo “maldestro”, ma in acquari molto capienti. Personalmente penso che simili specie non dovrebbero essere prelevate dal mare e che la vasca di 2000 litri in cui viene allevata attualmente, rappresenti lo spazio minimo che dobbiamo riservarle in cattività.

INFO ARTICOLO:

 

Claudio Rebonato  

 

 ( 21 dicembre 2002 )  

 

L'articolo è stato letto 109.896 volte

 

Classificazione

Tipo

Chordata

Classe

Chondrichthyes

SottoClasse

Elasmobranchii

Ordine

Rajiformes

Famiglia

Dasyatidae

SottoFamiglia

Dasyatinae

Nome Inglese

Bluespotted Ribbontail Ray

Proprietario foto

Gianluca Bin

Proprietario vasca

Sergio Girelli

Data inserimento

21 dicembre 2002